Come addestrare un cane da cinghiale

Come addestrare un cane da cinghiale

Se sei amante della caccia e cerchi un valido alleato, arriverà anche per te il momento di sapere come addestrare un cane da cinghiale.

Sebbene alcune razze canine abbiano un istinto naturale per la seguita, per avere un perfetto segugio è necessario un lungo periodo di addestramento che lo impegnerà fin da cucciolo.

Caratteristiche del cane da cinghiale             

Come addestrare un cane da cinghialeLe razze canine più utilizzate nella caccia al cinghiale sono i segugi, il cui nome stesso rimanda all’atto della seguita (dal latino segusius).

Questi sono cani resistenti, forti, versatili, con un olfatto incredibilmente sviluppato che gli permette di riconoscere gli odori particolari rilasciati dalla selvaggina.

Tra le migliori razze usate dai cacciatori come fedeli alleati ci sono: segugio svizzero, beagle, segugio finlandese, setter inglese e segugio posavatz.

Le fasi della caccia al cinghiale

Nella caccia al cinghiale del cane è possibile individuare quattro differenti fasi: la cerca (si ispeziona 50-100 metri del territorio circostante in cui avverrà la battuta di caccia), l’accostamento (ci si avvicina alla preda), lo scovo e l’inseguimento (si spinge il cinghiale verso la zona in cui sono appostati i cacciatori così da permettergli di tirare facilmente).

Come addestrare un cane da cinghiale

L’addestramento del cane da cinghiale, come del riporto, è molto complesso.

Prima di iniziare è necessario armarsi di molta pazienza e tempo a disposizione (la costanza è fondamentale).

I comandi di base

Per favorire l’apprendimento è necessario iniziare fin da piccoli (circa 3 mesi) partendo con i comandi di base come chiamata, terra, va ed indietro. Questi possono rivelarsi fondamentali per la buona riuscita della caccia stessa perché permettono di bloccare il cane nel momento dell’accostamento e di farlo tornare in un attimo ai propri piedi nel momento del bisogno.

Il recinto e l’addestramento nel campo

Una volta appresi i comandi di base si passa ad un addestramento specifico per il cane da cinghiale servendosi di recinti di varie dimensioni e piccole prede liberate al loro interno.

Con il crescere dell’età del cucciolo aumenterà anche la difficoltà dell’addestramento che utilizzerà recinti più grandi e prede più difficili da acciuffare.

Verso gli 8 -9 mesi di vita solitamente il cucciolo è pronto per lasciare il recinto e provare con un vero campo da caccia. Questo deve essere scelto accuratamente: la vegetazione deve essere rada così da riuscire facilmente a tenere sotto controllo il segugio e le tracce della selvaggina ben individuabili.

Se il cane fa degli errori durante la prova e fa scappare la prede è necessario punirlo così da farli capire lo sbaglio commesso.

Un fattore importante da considerare in come addestrare il cane da cinghiale è lo sparo.

Per evitare che il cucciolo si impaurisca e si immobilizzi abbandonando la caccia è fondamentale abituare gradualmente il cane allo sparo.

Si può decidere di iniziare con una pistola a salve ed uno sparo a distanza per poi avvicinarsi man mano al segugio. Ricordati di premiarlo quando si comporta perfettamente così che lui capisca che ha agito correttamente.

L’addestramento di un cane da caccia può essere lungo all’inizio ma vedrai che, se seguirai correttamente le nostre indicazioni, i risultati non tarderanno ad arrivare.

22

No Responses

Write a response